Inseguitori solari

Inseguitori solari

Un inseguitore solare è un dispositivo meccanico atto ad orientare favorevolmente rispetto ai raggi del sole un pannello fotovoltaico, un pannello solare termico oppure un concentratore solare.

Lo scopo principale di un inseguitore è quello di massimizzare l’efficienza del dispositivo ospitato a bordo. Nel campo fotovoltaico i moduli montati a bordo di un inseguitore, vengono generalmente disposti geometricamente su un singolo pannello, pratica che evita l’impiego di un inseguitore per ogni singolo modulo. Nel campo della concentrazione solare un inseguitore è utile a mantenere costante il punto di fuoco generato dal paraboloide sull’elemento di canalizzazione del liquido da riscaldare.

inseguitore solare inseguitore solare inseguitore solare solar_tracker

 

I nostri marchi per il fotovoltaico:

logo_sotevoInseguitore solare biassiale, innovativo nella sua concezione, consente di captare la luce solare, mantenendo i pannelli fotovoltaici, montati su un “evoluto” sistema mobile “brevettato”, sempre in posizione ortogonale alla direzione che consente di captare il massimo dell’irraggiamento solare istante per istante.

Solar Tracking Evolution consente di incrementare la produzione di energia del 35 – 40% ed oltre! rispetto ad un normale impianto fisso di posizionamento dei pannelli fotovoltaici.

inseguitore_sotevoLa struttura dell’inseguitore è realizzata interamente con materiali di elevata qualità quali l’acciaio zincato e l’acciaio inox; il piano di appoggio dei pannelli fotovoltaici è dotato di due movimenti di rotazione indipendenti:

  • Rotazione attorno all’asse verticale (moto azimutale)
  • Rotazione intorno all’asse orizzontale (moto zenitale o tilting)

In particolare esso consente una rotazione azimutale del piano porta pannelli di circa 230°.

Esso consente altresì una rotazione zenitale del piano porta pannelli di 90°, dalla posizione di appoggio verticale a quella orizzontale.

Dotato di un piano di appoggio che consente il fissaggio di 25 – 40 mq di pannelli Fotovoltaici. Nella configurazione minima da 25 mq possono essere montati ad esempio n. 18 pannelli Sharp da 185 Wp, disposti su 3 file di 6 elementi, per una potenza complessiva di 3.33 kWp. Ovviamente trattandosi di una struttura totalmente modulare e variabile è possibile applicarvi qualunque tipo di pannello fotovoltaico in commercio.

La colonna portante ha un’altezza variabile da ml. 2.00 a ml. 3.50, e va normalmente fissata al terreno (mediante l’ausilio di una piastra di appoggio brevettata) che viene annegata in un basamento di C.A. di adeguate dimensioni o anche su tetto (con idonea struttura di appoggio). L’innovativo meccanismo di robotizzazione elettro-meccanico brevettato ad alto rendimento, consente un accurato posizionamento ed un consumo energetico inferiore allo 0,2% dell’energia prodotta.